Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

IL DEFICIT ITALIANO: BERLUSCONI - TREMONTI 4,3%. PRODI - SCHIOPPA 1,3%.



Notizie più che positive dal mondo dell'economia italiana: in particolare, deficit in forte calo nella Pubblica amministrazione
. Nei primi nove mesi del 2007, secondo l'aggiornamento Istat appena pubblicato, l'indebitamento è ammontato all'1,3%, rispetto al 4% dello stesso periodo del 2006. Il cumulato dei primi nove mesi, segnalano i ricercatori, è il più basso da quando l'Istat ne ha avviato il calcolo, nel primo trimestre 1999. Il deficit nel terzo trimestre 2007 è stato dello 0,5%, paragonato con il 6,2% dello stesso periodo dell'anno precedente. Volete per caso sapere a quanto ammontava durante il governo Berlusconi, con la finanza creativa di Giulio Treconti? Al 4,3%. Sempre nei primi nove mesi del 2007, l'avanzo primario è salito al 3,5% del Pil contro lo 0,6% dello stesso periodo del 2006. Ai tempi di Berlusconi? Ci eravamo fermati allo 0,6% di media. Ora la gente potrà pensare quello che vuole, i numeri parleranno da soli. Aprite le porte che passano, che passano. Chi? I pecorones, quelli che fanno finta di non vedere e di non capire, solo perchè il padre-padrone ha ordinato cosi. Ma io dico, difendevano il loro monarca assoluto quando portava il deficit italiano al 4,3% e sbeffeggiano Prodi che lo ha fatto scendere ad un ottimo 1,3%. Ma dico io, la coerenza dove l'hanno lasciata? Nei pascoli.

Pubblicato il 8/1/2008 alle 10.33 nella rubrica Economia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web