Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

LIBERARE IL NORD - PAROLA DI UMBERTO BOSSI



Sfortunatamente la sorte ha voluto che un tipo come Bossi abitasse in Italia e che, per non andare a lavorare, si inventasse dal nulla la storia del Nord e della Padania (?!). Sorte ha voluto che incontrasse Berlusconi e che, sfidando qualsiasi legge "fisica" di onestà politica, si alleasse addirittura con i post-democristiani dell'Udc e, non ci crederete mai, con i post-fascisti di Alleanza Nazionale e con i neo-fascisti di Alternativa Sociale, quelli che della Patria dovrebbero fare un credo. Un'alleanza immorale per i fascisti, di convenienza per i forzisti ed i leghisti. L'Udc non conta nulla da dieci anni circa, sarebbe inutile menzionarla.  Sorte ha voluto che si cominciasse a dialogare per cambiare l'attuale legge elettorale realizzata dal centro-destra nella passata legislatura e che Berlusconi, per non essere tagliato fuori dalla politica, decidesse di tagliare fuori i suoi alleati, costretti ad accettare il suo partito delle libertà o amen. Sorte ha voluto che ne Fini, ne Casini, accettassero tale partito unico e che Berlusconi facesse retromarcia parlando di partito-network, senza più sciogliere ForzaPopulismo. Sorte ha portato oggi il più fedele alleato di Berlusconi, Umberto Bossi, leader della LegaNord, a delle dichiarazioni molto gravi ed imbarazzanti per il popolo, tutto, della destra italiana, si quello delle libertà: "Non mi fido di nessuno, solo dei miei uomini e della certezza che il Nord si libererà in un modo o nell'altro". Ma io mi domando liberare da chi e da che cosa? Ma cosa sta farneticando questa volta? E prosegue: "certamente non c'è bisogno del sindaco di Roma per liberare il Nord. La bandiera della Padania sventolerà".  La bandiera della Padania? Liberare il Nord? Ma i miei amici della destra moderna e post-fascista e quella neo-fascista cosa hanno da dire a riguardo? Ma non finisce qui ed aggiunge: "I voti li abbiamo e quindi non ce ne frega niente di quello che vuole fare Berlusconi e se va male finalmente la base della Lega farà una vera lotta di liberazione perché noi non siamo nati per i voti ma per la libertà e con le buone o con le cattive, la otterremo". Ma è possibile che nessun parlamentare di centro-sinistra, ma direi anche di centro-destra,  risponda una volta per tutte a queste gravi parole? Alcuni mesi fa ci provai io. Ultima cosa: siamo sicuri che il silenzio sia "l'arma migliore"? Ma gli stessi italiani perchè non notano queste gravi vicende? La Padania...ma che vergogna.

Pubblicato il 3/12/2007 alle 16.15 nella rubrica Politica Interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web