Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

DOPO CASINI IL CATTOLICO, ANCHE FINI IL CRISTIANO APRE A VELTRONI



Non voglio parlare degli affari personali dei vari Fini e Casini
: separati, divorziati, risposati e uno con un bebè in arrivo da una soubrette di 35 anni; niente accuse nei riguardi di chi si professa cattolico e si erge a paladino della cristianità (lasciatemi dire però, ora senza scherzare, che a quanto pare, la famiglia venga meglio rappresentata da quelli che vengono definiti, dai miei amici forzisti, "gentaccia comunista"). Il post, di breve estensione, è stato realizzato solo per far notare che Silvio Berlusconi sta rimanendo sempre più isolato nella vita politica italiana. I miei amici forzisti, avendogli colpito il loro padrone, reagiranno con odio ed ira. Eppure i fatti parlano chiaro: dopo Casini, anche Fini apre a Veltroni e si dice disponibile a lavorare su una proposta di modifica della legge elettorale e più in generale sul tavolo delle riforme istituzionali. "Attendiamo la proposta del governo Prodi. Una maggioranza è tale finchè ha il 50 per cento più uno dei voti. Questa maggioranza, seppur brutta, sgradevole e risicata, c'è. Ma fino a quando la situazione è questa, io mi chiedo come si faccia a parlare di elezioni". E lo voglio riscrivere: "io mi chiedo come si faccia a parlare di elezioni".

Pubblicato il 10/11/2007 alle 13.20 nella rubrica Politica Interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web