Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

IO NON POSSO ENTRARE...

 

Sono tornato da una splendida vacanza (Ponza per la precisione).

Non voglio descrivervi gli splendidi paesaggi visti o il mare meraviglioso che circonda questa stupenda "isoletta" del Lazio (anche se culturalmente e geograficamente è molto più campana); voglio invece raccontarvi un fatto che mi è accaduto in prima persona: giravo insieme alla mia ragazza per i vari negozietti dell'isola ed ovviamente, nella maggior parte di essi, si respirava aria di "furto" o di "rapina a mano armata" (vi dico soltanto che per un semplice panino ti chiedono almeno 4E, ovvero le vecchie 8 mila lire!!!). Penso che siamo in una località turistica tra le più belle e conosciute, e siamo sinceri, su dieci negozi da me "visitati", nove di essi hanno sempre rilasciato lo scontrino fiscale. Tutti tranne uno: un negoziante che vendeva cartoline e libri su Ponza. Mi aveva subito colpito perchè era molto ben fornito ed aveva delle splendide cartine topografiche di Ponza fatte a mano. Ne prendo una, vado alla cassa, e pago. Non mi rilascia lo scontrino e proprio in quel preciso istante mi accorgo di un cartoncino con la faccia di Prodi sul quale c'era scritto "io non posso entrare". Chiedo lo scontrino, il commerciante fa finta di niente, ribadisco la mia volontà e finalmente si adopera nell'emetterlo. Uscendo, ci siamo dati un'ultima "occhiataccia". Dentro di me ho pensato: "la prima ed ultima volta che entro in questo negozio".

Purtroppo, anche in vacanza, ho imparato che l'elettore anti-Prodi è un classico furbetto del quartierino che si fa i "porci comodi suoi", contro gli interessi della nostra nazione e che ti si gira contro se gli chiedi un pò di legalità e di onestà.
Come al solito, ricordo ai lettori del mio blog di chiedere sempre, in ogni occasione, lo scontrino o la fattura fiscale ad ogni commerciante e libero professionista. La lotta all'evasione fiscale sta funzionando anche grazie ai nostri interventi.

Pubblicato il 1/9/2007 alle 10.50 nella rubrica Società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web