Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

LO SCONTRINO FISCALE, TANTO ODIATO DAI COMMERCIANTI



Estate 2007, Ladispoli.
Stavo passeggiando con la mia ragazza per le vie di Ladispoli in cerca di qualche maglietta estiva. Entriamo in vari negozi, ma lasciate che vi racconti quello che mi è successo in uno di questi, molto ma molto "particolare". Cominciamo a curiosare tra le varie cose in vendita; il proprietario del negozio, stava parlando animosamente con una signora anziana di politica ed in particolare di Prodi ("Prodi che schifo"; "e Luxuria di qua e no-global di la", insomma i soliti commenti made in Libero); ad un certo punto il proprietario nota la presenza della finanza in un negozio vicino e subito si alza in piedi e corre verso la cassa: "lo vede signò che mi tocca fare? devo pure ricordarmi di mettere il rotolino di carta dentro la cassa, senno viene er Mortadella che ci fa la multa, ma se po dico io?" .
A quel punto mi sono venuti in mente i miei post riguardo la solita questione del commerciante ladro che non vuole fare lo scontrino e che vuole evadere perchè Berlusconi aveva praticamente chiuso un occhio, mandando il paese e i conti pubblici italiani in rovina.
Vi rendete conto? Odiano Prodi perchè gli fa fare lo scontrino.
Ora ho capito perchè in Italia non si possono fare riforme e perchè è tanto difficile portare avanti un programma di governo serio, corretto e soprattutto onesto. Con questa gente qua, ma come si può? Bah...

Pubblicato il 18/7/2007 alle 10.29 nella rubrica Società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web