Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

LA SUDDITANZA PSICOLOGICA, MORALE E POLITICA NELLA CDL


 
Questi non muovono una foglia se non hanno l'autorizzazione di Silvio Berlusconi.
Non hanno proprio possibilità di decidere qualcosa: se va bene a Berlusconi si fa, altrimenti no.
Il futuro della Cdl? DECIDE LUI
Il programma della Cdl? DECIDE LUI
La manifestazione (luogo e ora) DECIDE LUI
I candidati alle elezioni amministrative? DECIDE LUI
Luogo dei summit? A  CASA SUA
Feste di partito? A CASA SUA

Come non si fa a parlare di sudditanza psicologica, morale e politica di tutti gli alleati (o meglio sudditi) del re di Arcore?
Tutti che si affrettano a fare da tappettino al cavaliere, con un unico scopo: ricevere l'investitura ufficiale come successore del Cipria. Ma tanto non hanno capito che non c'è speranza.



Pubblicato il 23/6/2007 alle 13.40 nella rubrica Politica Interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web