.
Annunci online

RinascitaNazionale
Blog della sinistra italiana, Patriottica e Partigiana (a cura di Claudio Barocci)
 
 
 
 
           
       




Google





SCAMBIO LINK (clicca qui)

NUOVO FORMAT: ARTICOLI UNICI































"LA REPUBBLICA ITALIANA E' FONDATA SUI VALORI DELLA RESISTENZA PARTIGIANA".

"L'AMOR PATRIO E' SEMPRE APPARTENUTO ALLA SINISTRA ITALIANA: DAL RISORGIMENTO ALLA RESISTENZA".


Una d'arme, di lingua, d'altare,
di memorie, di sangue e di cor.

(A. Manzoni, Marzo 1821)



Qui si fa l'Italia o si muore!












"GRAZIE EROI DELLA PATRIA"



 
19 novembre 2006

LE MANIFESTAZIONI DI IERI RIUSCITE A META'.

<B>Il corteo di Roma</B>

O meglio una manifestazione della pace, quella di Milano, riuscita in toto, quella di Roma,invece, riuscita a metà.
Ma analizziamo i fatti: il concetto base delle manifestazioni è stato questo «Palestina-Israele, due popoli due stati, stessa dignità, stessi diritti, setta sicurezza», che RinascitaNazionale appoggia e sostiene.
Chiude il corteo lo striscione su cui campeggia la scritta: "Obiettivo comune: pace e giustizia in Medioriente". Questo è la sintesi della piattaforma con cui la Tavola della Pace, Articolo 21 e altre associazioni hanno convocato la manifestazione a cui hanno aderito quasi tutti i partiti del centrosinistra, eccetto la Rosa nel Pugno, l'Udeur.

In testa alla manifestazione di Milano ci sono i due segretari generali di Cgil e Cisl, Guglielmo Epifani e Raffaele Bonanni. Sparsi un po' ovunquei i palloncini neri dell'Arci con lo stemma della pace e la scritta Sos Gaza e le manine delle Donne in nero e tante bandiere arcobaleno, gonfaloni di enti locali della Lombardia e non solo, insieme a bandiere dei Verdi, degli scout cattolici dell´Agesci, della Cgil, dell´Arci, di Rifondazione, dei Ds, qualcuna della Palestina. Non ci sono invece bandiere con la stella di Davide. Le comunità ebraiche italiane, inclusi alcuni degli esponenti della sinistra, hanno dato indicazione a tutti gli ebrei italiani di non partecipare neppure alla manifestazione di Milano «per rispettare lo shabbath», la giornata di festa e preghiera per la religione ebraica. Alcuni però non hanno ritenuto giusto l´appello, come Moni Ovadia, in prima fila in piazza insieme ad un´altra attrice: Ottavia Piccolo che con lui sale sul palco di Piazza Duomo al termine della manifestazione. Moni Ovadia non è solo. Con lui ci sono gli Ebrei milanesi contro l´occupazione. E molti che, di origine ebraica, non si riconoscono nelle posizioni finora espresse dalla maggioranza delle comunità ebraiche italiane, spesso acritiche nei confronti della politica estera del governo di Tel Aviv.
Peccato per la loro assenza, forse non hanno capito che per volere la pace si deve essere in due. Speriamo che capiscano che criticare il governo israeliano non significa criticare Israele ed essere anti-israeliano. La pace la si deve volere in due, sempre.

Ma veniamo alla manifestazione di Roma. La cosa che mi preme farvi capire è che non bisogna cadere nella solita demagogia berlusconiana. 
RinascitaNazionale concorda con chi afferma che ci sono stati episodi da condannare ma non concordo con chi reputa responsabile il Pdci e RifondazioneComunista.

Capiamoci:
1-
Tre fantocci raffiguranti un soldato israeliano, uno italiano e uno americano sono stati dati alle fiamme lungo i Fori Imperiali al grido di «Israele brucerà»
CONDANNO
2-
Si sono sentiti anche altri slogan, come l'ormai tristemente noto «Dieci, cento, mille Nassiriya», «L'unico tricolore da guardare è quello disteso sulle vostre bare», «Prodi boia»
CONDANNO.

E' facile capire che questi "personaggi" non fanno parte di nessun partito della maggioranza, anche perchè altrimenti non griderebbero Prodi boia, o sbaglio?
Inoltre lo stesso Diliberto ha preso le distanze: "Chi grida quegli slogan e chi compie quei gesti è un nemico della causa palestinese". Anche dai Ds, dure critiche a slogan e azioni: "Sono manifestazioni di pura provocazione politica - ha detto il segretario dei Ds Piero Fassino - provocazioni messe in essere da gruppi minoritari estremistici che offendono la memoria di chi è caduto ed ha pagato con la vita l'adempimento del proprio dovere. Sono posizioni del tutto isolate".

Esattamente, sono dei ragazzi che non fanno parte del gioco politico, coloro che rifiutano il sistema, i cosidetti anarchici, che non appoggiano ne tale maggioranza, ne nessun partito di estrema sinistra. Protestano, perchè amano protestare, perchè non hanno altro da fare. Perchè sono contro la società italiana, perchè non hanno ideali.
Ma la cosa fondamentale è che non trovano sostegno ed appoggio da NESSUN PARTITO DELLA SINISTRA ITALIANA. PROTESTANO DA SOLI, URLANO DA SOLI E I PARTITI DELLA SINISTRA ITALIANA LI CONDANNANO e non hanno niente a che fare con loro. NON SONO CLASSIFICABILI.

La foto inoltre dimostra che il Pdci è per l'esistenza e la difesa di entrambi i Paesi.

Quindi è inutile che i signori della destra ci vengano a dire che è colpa nostra perchè è gente nostra. QUELLA E' GENTE DI NESSUNO.
LA DIFFERENZA PERO' E' QUESTA: NOI CONDANNIAMO QUESTA GENTE, MA VOI CONDANNATE LA FASCISTA MUSSOLINI, CHE INNEGGIA AL DUCE E ALLA RSI, E GLI INDIPENDENTISTI LEGHISTI, CHE SPUTANO SUL TRICOLORE ITALIANO?


GRAZIE DELL'ATTENZIONE.




permalink | inviato da il 19/11/2006 alle 13:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (51) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

IL MIO CREDO - I MIEI VALORI
Anpi
Resistenza Italiana
***
***
***
OFFICINA DEMOCRATICA
RinascitaNazionale
LouMogghe
EclissiDiSole
EmaeTizi
GianniGuelfi
CastenasoForever
Andryyy
LopinioneDiFabio
Erlkonig
ParteAttiva
Pistorius
Tilt64
PoliticaOggi
***
***
***
IO E LA POLITICA
Antonio Di Pietro
La Mia Lista Elettorale
Idv Lazio
Il Mio Municipio (XV°Roma)
***
***
LE MIE LETTURE
La Repubblica
Corriere della Sera
L'Unità
L'Espresso
Marco Travaglio
Viva Marco Travaglio
Lav
Corrado Guzzanti
Beppe Grillo
***
***
BLOG CONSIGLIATI
MaiDireVideo
LoScarabocchioComicomix
IlPopoloSovrano
Democonvinto
TerrorPilots
Tisbe
Daw
MarioAdinolfi
IlBlogDiLameduck
IoTocco
DariosBlog
TestamentoDiUnBuffone
LineaGoticaFight
M1979
RizzoCitizen
Psiche&Soma
IlRock
Trashopolis
Politbjuro
InRilievo
AlessioinAsia
LaPennaCheGraffia
IlRusso
Ciclofrenia
ValentinoPiglionica
TimoteoCarpita
BiancaBerardicurti
SonoLaico
QualcosaDiRiformista
Valigetta
GaetanoAmato
ErmannoLombardo
Santilli
StefanoMentana
GBestBlog
Alsom
Fradik
IlCogito
LuigiRossi
RossoAntico
ECarta
BadKlaus
DanieleSorelli
Triton
Zenigada
PennaRossa
NuovaLibertalia
IdeaTeatro
Costantinopolis
TgWeb
MatteoMacchia
PerSbaglio
Collettivo-Carrara
IlMale
Illaicista
WatchDogs
Slasch16
FestadAprile
GDFollonica
PausaCafè
DjSeven
LazzaroBlu
Rojarosevt
FreeVoice
StefanoSoro
nnhocapito
Blues-Vince
WinstonSmith
Notes-Bloc
Zadig
Comunicando
Eye
AndreadiDue
ChiTifaItaliaVotaNO
Image
CampidoglioPulito
LiberolAnima
Sciacc
Minima_Moralia
Candalu
Myrrdin
NicoBlog
ManuBlog
Venere
***
***
***
I MIEI ARTICOLI/POST MIGLIORI
Il primo post
Il candidato municipale (io)
Campioni del mondo
Per una notte capo-ultrà
Taxi? No, grazie
GenerazioneU
Quando ho sbugiardato Fini
Il primo girotondo fascista
Gli auguri a Berlusconi? Mai
La prima finanziaria di Prodi
La sindrome dei comunisti
Lista Civica Roma per Veltroni
OfficinaDemocratica
Worldwide press freedom
L'Eredità di Berlusconi
Manifestazioni poco riuscite
Gli italiani? Superficiali
Il malore di Berlusconi
L'Adunata fascista-forzista
Il ritorno dei pecoroni
L'Italia che sarà, grazie Prodi
Contro i commercianti
Eccoli, i fascisti
Diliberto VS Berlusconi
Sulle dimissioni di Prodi
Il male minore
La fiducia a Prodi
I miei amici fascisti-forzisti
La differenza tra noi e loro
Er pecora
Chi evade le tasse
Contro il fascismo e il neofascismo
Qualcosa cambia
La quiete dopo la tempesta
La guerra ed il lavoro
IL 25 aprile
Il conflitto d'interessi
Sulla vittoria di Sarkozy
Antifascista
Successo per RinascitaNazionale
Coraggio laico
Silvio, il cattolico
Coerenza e Berlusconi
IL 2 giugno in Italia
Bush a Roma
Fate piangere gli evasori
L'uomo nuovo
La violenza squadrista
Berluscagate
Lo scontrino fiscale
La nave ed il timone
Eccoli, gli evasori fiscali
L'arte del chiagni e fotti
Contro i rigurgiti di fascismo
Io, come Giorgio Bocca
Gli stranieri e lo scontrino fiscale
Berlusconi e la libertà
Io non posso entrare
Lettera a Bossi
L'incoerenza di Fini
V-day: io c'ero
Italia, paese dei furbi
Un prodiano convinto
La seconda Finanziaria di Prodi
L'informazione in Italia
Per non dimenticare
Se non li conoscete
Tra pecorones e democratici
Boia chi molla?
IL Vaticano veste Prada
La rinascita di Kilombo
Ciao, Enzo Biagi



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre        dicembre