.
Annunci online

RinascitaNazionale
Blog della sinistra italiana, Patriottica e Partigiana (a cura di Claudio Barocci)
 
 
 
 
           
       




Google





SCAMBIO LINK (clicca qui)

NUOVO FORMAT: ARTICOLI UNICI































"LA REPUBBLICA ITALIANA E' FONDATA SUI VALORI DELLA RESISTENZA PARTIGIANA".

"L'AMOR PATRIO E' SEMPRE APPARTENUTO ALLA SINISTRA ITALIANA: DAL RISORGIMENTO ALLA RESISTENZA".


Una d'arme, di lingua, d'altare,
di memorie, di sangue e di cor.

(A. Manzoni, Marzo 1821)



Qui si fa l'Italia o si muore!












"GRAZIE EROI DELLA PATRIA"



 
17 novembre 2007

PRENDI E PORTA A CASA, CARO SILVIO



Come ho sostenuto nel post di ieri, Prodi ha vinto, e la tattica di Berlusconi del "wait and see" ha perso. Ha perso anche perchè non trova più l'appoggio degli alleati di sempre, ovvero Fini e Casini, pronti ad accettare l'iinvito del premier al dialogo. Un Berlusconi che si ritrova vicino i leghisti e i neofascisti di Storace e della Mussolini. E basta cosi. Fini e Casini non vogliono più seguire i diktat di stampo staliniano provenienti da Arcoregrad. Prodi, intanto, in un'intervista rilasciata a Repubblica, si dice molto soddisfatto dell'approvazione della Finanziaria ed afferma: "adesso posso lanciare un appello al Paese e a tutti i partiti. La Finanziaria è approvata, c'è un governo, c'è una rotta, c'è una prospettiva. Mettiamo mano alle riforme, subito, tutti insieme, per cambiare ciò che va cambiato: il bicameralismo perfetto, il numero dei parlamentari, il regolamento delle Camere e soprattutto la legge elettorale. Abbiamo una grande occasione. Lo dico a tutti: non sprechiamola".  Invito rivolto, anche ai partiti di centro-destra che, come ho scritto precedentemente, trova appoggio sia in An che nell'Udc. Il nostro premier "sbeffeggia" anche il Cavaliere: "Provi a chiedersi chi ha perso. Qui siamo davanti a un leader, Berlusconi, che per un anno e mezzo ha alzato continuamente l'asticella, con un tam-tam continuo negli ultimi tre mesi che annunciava la nostra morte, indicando addirittura il giorno preciso della mia caduta. Poi, al momento decisivo, a quell'asticella ci è passato sotto. In politica questi sbagli si pagano, salati. Ecco perché la sconfitta c'è, ed è chiara. Con effetti che vanno ben al di là di Berlusconi".

Prendi e porta a casa, caro Silvio; prendi, incassa e porta a casa.

Un'ultima cosa: vorrei riportare alcune novità della manovra finanziaria, dopo la prima lettura al Senato che ora passeranno al vaglio di Montecitorio:

- TESORETTO 2008 A LAVORATORI DIPENDENTI. L'eventuale extragettito nel 2008 sarà destinato 'prioritariamente a riduzione della pressione fiscale nei confronti dei lavoratori dipendenti, a partire dalle fasce di reddito più basse, ed alla elevazione, anche per fasce, della quota di detrazione per spese di produzione del redditò. 

- SGRAVI ICI. Approvata l'ulteriore detrazione sulla prima casa fino a 200 euro. Salta il limite di reddito a 50.000 euro per usufruire della detrazione, restano fuori i fabbricati di lusso. 

- STABILIZZAZIONE PRECARI. Passa la versione del diniano Natale D'Amico secondo cui la strada maestra indicata è quella della selezione per concorso, anche per «il personale che consegua i requisiti di anzianità di servizio» previsti dalla Finanziaria dell'anno scorso «in virtù di contratti stipulati prima del 28 settembre del 2007». Inoltre, la norma prevede il riconoscimento in termini di punteggio per i co.co.pro che abbiano lavorato per almeno 3 anni (anche non continuativi). 

- BONUS AFFITTI AI GIOVANI. I giovani, in un'età compresa tra i 20 e i 30 anni, potranno usufruire di detrazioni fiscali sugli affitti, sempre che la casa sia diversa dall'abitazione principale dei genitori. La nuova detrazione varia dai 495,8 euro se il reddito complessivo supera 15.493,71 euro ma non 30.987,41 euro ai 991,6 euro se il reddito non supera i 15.493,71 euro. 

- TICKET SU DIAGNOSTICA, VIA ANCHE NEL 2008. Si conferma l'abolizione del ticket di 10 euro sulle visite specialistiche 

- TETTO STIPENDI MANAGER PUBBLICI. Non potranno superare lo stipendio del primo presidente di Cassazione (274.000 euro). 

- TORNA CREDITO D'IMPOSTA A SUD. Ai datori di lavoro che assumeranno a tempo indeterminato giovani al Sud sarà concesso un credito di imposta di 333 euro al mese (416 in caso di lavoratrici). 

- ASILI NIDO. Prorogate per il 2008 le detrazioni fino a 120 euro per le spese documentate di retta per gli asili nido. 

- RICCOMETRO ANTI-FURBI. Arriva il 'riccometro-antifurbì: spetterà all'Agenzia delle entrate il compito, ora dell'Inps, di calcolare l'Isee (indicatore della situazione economica equivalente). L'Indicatore serve ad accedere alle prestazioni sociali, ad esempio l'iscrizione ad un asilo nido pubblico, e si basa sulle dichiarazioni dei cittadini. (questo è il provvedimento che preferisco)

- TAGLIO MINISTRI. La norma stabilisce che dal prossimo governo i ministeri dovranno essere al massimo 12 e la compagine governativa tra ministri, viceministri e sottosegretari non potrà superare il tetto di 60 componenti. 

- AFFITTO STUDENTI. Detrazione del 19% sui canoni di affitto stipulati da studentiuniversitari fuori sede. 

- SICUREZZA TABACCAI. Arriva il credito d'imposta, fino a 3.000 euro, per consentire ai tabaccai di dotarsi di telecamere di sicurezza e strumenti per il pagamento elettronico. 

-VITTIME AMIANTO. Ci sarà un fondo presso l'Inail per le persone che abbiano contrattopatologie correlate all'esposizione ad amianto e fiberfrax. In caso di decesso la somma andrà agli eredi. 

- DOTAZIONI GDF. Due milioni di euro per il 2008 e il 2009 per mettere in sicurezza il sistema di comunicazioni della Guardia di Finanza. 

- VIA IL CANONE RAI A OVER 75 POVERI. Il Senato esclude dal pagamento del canone gli ultrasettantacinquenni con reddito basso. 

- PIÙ FONDI A NON AUTOSUFFICIENZE. Nel 2008 passa da 200 a 300 milioni di euro, mentre nel 2009 da 200 a 400 milioni di euro. 

- CLASS ACTION. Passa in modo rocambolesco, Roberto Antonione di Forza Italia si sbaglia e vota «sì», l'emendamento Manzione-Bordon che introduce l'azione collettiva di risarcimento danni anche in Italia.

Ed i miei amici pecorones (forzisti), come e dove trovano la faccia per bocciare tale Finanziaria? E ricordiamoci di come i conti pubblici, tutti, siano migliorati. Ora via con la redistribuzione. Un saluto particolare al Patacca nazionale.


16 novembre 2007

WAIT AND SEE



Una giornata da incorniciare, quella di ieri,
in cui il governo Prodi ha ottenuto una serie di vittorie molto importanti. Sinceramente non saprei da dove iniziare; cercherò di essere conciso.

Partiamo dall'approvazione della Finanziaria:
Berlusconi parlava di spallate, di fine del governo Prodi, di mercato dei senatori e di "wait and see". Anche questa volta ha toppato, o meglio, sono quasi due anni che continua a prendere toppe su toppe. E pensare che questa Finanziaria (invito tutti i lettori del blog a capirne i contenuti che sono veramente molto buoni per tutti i cittadini, soprattutto per chi se la passa male) è stata votata senza l'uso della fiducia (pensate che Berlusconi, con una maggioranza bulgara, la utlizzò per ogni Finanziaria); Berlusconi ha perso e sono fallite, dopo mesi di annunci e di campagna acquisti, spallate e implosioni. Sono due anni che parla di brogli elettorali, di governo alla frutta e di nuove elezioni: ma ormai parla sempre più da solo. Lo stesso Fini (aggiungeteci anche questi post) nella sua lettera inviata al Corriere, invita Berlusconi a cambiare strategia: dialogo per cambiare la legge elettorale di Calderoli e basta annunci roboanti. Ma Berlusconi ha già detto di voler continuare  per la sua strada: nega di aver mai parlato di spallata, "non mi sento sconfitto, gli italiani mi appaludono, il resto non conta" e conclude sbattendo la porta in faccia a Fini: "nel centrodestra non cambia nulla. Se ci sono delle nuove idee che finora non ci sono state io sono aperto ad interpretare la volontà degli italiani. L'unico che si sia dato da fare nella direzione indicata dagli italiani sono stato io. Il resto e' soltanto politichese da professionisti della politica ormai lontani dalla realta' e incapaci di sentire quali sono i sentimenti della gente''. Una Casa delle libertà sempre più divisa in due tronconi: ForzaItalia, LegaNord, LaDestra e Alternativa Sociale da una parte ed AlleanzaNazionale, Dc per le autonomie e Udc dall'altra. Come faranno a presentarsi di nuovo tutti insieme? Berlusconi parla tanto di implosione del centro-sinistra ma non riesco a capire come non possa parlare, visti i fatti, di fine della Casa delle Libertà. Wait and see, cari lettori del mio blog.

Inoltre, mi preme sottolineare l'importante vittoria ottenuta dall'Italia in campo internazionale in sede Onu: infatti, la terza commissione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione per la moratoria delle esecuzioni capitali. I Paesi che hanno votato a favore sono stati 99; 52 i contrari; 33 gli astenuti. "E' stato il successo di una battaglia portata avanti dall'Italia", ha commentato soddisfatto il presidente del Consiglio Romano Prodi. "Le esecuzioni capitali - ha sempre sottolineato il ministro degli Esteri Massimo D'Alema - sono un estremo, visibile atto di violenza, che appartiene ad una cultura che dovrebbe essere consegnata al passato". Mi fa onore il fatto che parlavo di successo italiano riguardo questa tematica già da fine settembre. Dopo la nuova credibilità acquistata dall'Italia, ci saranno nuovo successi in campo internazionale? Wait and see, cari lettori del mio blog.

Ultima notizia appena giunta in redazione:  l'ex ministro della Difesa Cesare Previti (Fi) e' stato rinviato a giudizio. Il processo a suo carico per presunta calunnia nei confronti dei pm milanesi, Ilda Boccassini e Gherardo Colombo iniziera' al tribunale di Brescia il 20 dicembre. Come andrà a finire? Wait and see cari lettori del mio blog.
Per concludere, lasciatemi riaffermare il mio appoggio incondizionato a Prodi, come persona e come politico, invitandovi a leggere questo post.


8 novembre 2007

DISCUTIAMO DELLA FINANZIARIA "SOCIALE"



Ora cerchiamo di fare i seri e proviamo a discutere serenamente su questa Finanziaria "sociale" di Prodi e compagnia bella.
Non mi sembra niente male. Certo, chi si aspettava che gli regalassero uno stipendio in più al mese ha sbagliato strada: i miracoli non esistono. Nel complesso mi sembra una Finanziaria giusta, equa e soprattutto redistributiva. Il Senato dice si' agli sconti su Ici e affitti. Ma arriva il via libera anche ad altre importanti norme. La prima riguarda tutti i lavoratori dipendenti ed e' per ora solo una promessa: il 'Tesoretto' del 2008, e' scritto nell'articolo uno della finanziaria che e' stato approvato, sara' utilizzato per ridurre le detrazioni sul lavoro. Ci sono poi agevolazioni Irpef per chi acquista pannelli solari, frigoriferi o nuove caldaie nei prossimi tre anni, o per chi effettua lavori di ristrutturazioni nel 2008. Voi mi chiederete se ho trovato un punto che non mi è piaciuto; vi rispondo che un punto che ha trovato il mio più completo disaccordo  è stato il "no" votato a grande maggioranza sull'applicazione dell'Ici sugli immobili della Chiesa, che continueranno a non pagare l'imposta comunale. 

Ma vediam punto per punto le novita' che hanno ottenuto l'ok da Palazzo Madama.

 - ICI, SCONTO AGGIUNTIVO FINO A 200 EURO: Arrivera' dal 2008
un nuovo sconto Ici sulla prima casa che si aggiungera' a quello di 103,29 euro gia' esistente. Si tratta di un 'taglio" dell'1,33 per mille dell'aliquota sulle prime case con un beneficio che - viene stabilito - non potra' superare i 200 euro. Lo sconto non varra' pero' per le case di lusso (categoria A1) e nemmeno sulle ville (A8) e sui castelli (A9)  (ci mancherebbe!). 
 
- ICI CHIESA: E' stato respinto un emendamento che prevedeva la tassazione degli immobili della chiesa utilizzati a fini commerciali: 248 i voti contrari, 12 i favorevoli, 48 gli astenuti (maggioranza più che bulgara, purtroppo).
 
- SCONTO PER INQUILINI: Arriva una nuova detrazione Irpef sugli affitti in favore degli inquilini a basso reddito. Sara' di 300 euro per chi non supera i 15.493,71 euro di reddito, e di 150 euro se il reddito rimane sotto i 30.987,41 euro. Non dipendera' dalla tipologia del contratto di locazione.
  
- 'BONUS' BAMBOCCIONI: Lo sconto sugli affitti sara' piu' alto per i giovani che lasciano la casa di mamma e papa'. E' la norma "bamboccioni". I giovani tra i 20 e i 30 anni che affittano una abitazione potranno avere uno sconto di 991,60 euro se il loro reddito e' inferiore ai 15.493,71 euro. Ovviamente la residenza dovra' essere diversa da quella dei genitori.
  
- LAVORATORI 'PRENOTANO' TESORETTO '08: Il Tesoretto 2007 e' andato per gran parte agli incapienti e ai pensionati a basso reddito, come previsto dalla passata finanziaria. Quello 2008 andra' invece a ridurre le detrazioni sui lavoratori dipendenti.
  
- RISTRUTTURAZIONI, SCONTO ANCHE NEL 2008: Varra' anche nel 2008 lo sconto per le ristrutturazioni immobiliari, che si puo' ottenere con una detrazione d'imposta del 36% della spesa sostenuta (fino ad un massimo di 48.000 euro di reddito) per effettuare i lavori. E' stata prorogata anche l'Iva agevolata al 10% che si applica su questa tipologia di lavori.
  
- CASA 'VERDE', SCONTI ANCORA PER 3 ANNI: Nel prossimo triennio si potranno utilizzare le detrazioni del 55% sulla 'riqualificazione energetica di edifici". Riguardano l'installazione di pannelli solari, la sostituzione di caldaie vecchie con quelle ad alta efficienza ma anche l'applicazione di pannelli e finestre per migliorare l'isolamento termico.
  
- FRIGORIFERI A BASSO CONSUMO: Ancora per tre anni sara' possibile acquistare frigoriferi a basso consumo (non inferiore a classe A+) con uno sconto di acquisto pari al 20% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 200 euro.
  
- SEPARATI E ASSEGNO MANTENIMENTO: Arriva una nuova sul trattamento fiscale dell'assegno di mantenimento consentendo ai contribuenti che lo percepiscono perche' separati o divorziati (ma anche in caso di annullamento del matrimonio) possono usufruire di detrazioni fiscali di 1.104 euro fino a 4.800 euro di reddito; superata questa soglia la detrazione decresce progressivamente.
  
- REDDITI FONDIARI E PRIMA CASA: L'Irpef non e' dovuta se i contribuente ha solo redditi fondiari di importo complessivo inferiore a 500 euro. Un'altra norma, poi, stabilisce che l'abitazione principale e le relative pertinenze non rileva per il calcolo delle detrazione per i familiari a carico e per quelle relative alla categoria di reddito.
  
-  PERDITE LAVORATORI AUTONOMI: Torna la cosiddetta "compensazione orizzontale" per i lavoratori autonomi, cioe' la possibilita' per coloro che sono in contabilita' semplificata di scomputare le perdite realizzate dagli altri redditi nel medesimo periodo di imposta.
  
- SUCCESSIONI DI IMPRESE: Viene estesa la norma prevista dalla passata finanziaria che consente l'esenzione dall'imposta di successione per il passaggio di imprese (o quote di impresa). Prima era prevista solo per i parenti in linea retta, ora anche tra coniugi.

AGGIORNAMENTO:

- Via libera del Senato all'articolo 3 della legge Finanziaria sulle riduzioni Ires e Irap

NUOVO AGGIORNAMENTO:

Canone Rai. Stop al pagamento del canone Rai per gli over 75enni con un reddito non superiore a 516,46 euro mensili. Il Senato ha votato un emendamento presentato da Filippo Berselli di Alleanza Nazionale e da Sergio Zavoli del Partito democratico. L'abolizione del pagamento del canone si applica soltanto all'apparecchio televisivo che si trova nel luogo di residenza. Per adesso il governo ha accolto l'emendamento senza definirne, però, la portata finanziaria. 

- Sconti per trasporto locale e "riccometro" - Tra gli articoli approvati quello sullo sconto irpef per l'abbonamento ai servizi di trasporto locale (art.6), regionale e interregionale. Gli importi fino a 250 euro potranno essere detratti al 19% dalle imposte. Via libera anche all'articolo 7 bis che istituisce il riccometro anti-furbi, il nuovo Isee che dà la rappresentazione della situazione economica del nucleo familiare per usufruire di prestazioni sociali, e sarà più difficile da ingannare. 

- Stop ai costi dei parlamentari - In serata l'aula ha approvato l'articolo 8 che sospende per cinque anni l'adeguamento automatico delle indennità dei parlamentari. I voti a favore sono stati 164, 147 i contrari. Non ci saranno più, quindi, quegli aumenti automatici nelle buste paga dei senatori in linea con quelli che si materializzano negli stipendi dei magistrati. Stop ai privilegi dei parlamentari, quindi, ma senza esagerare. Poco dopo infatti l'aula ha respinto (266 i no) la sforbiciata di Turigliatto e Rossi che avrebbero voluto dimezzare le buste paga di senatori e deputati. Anche la loro. 

- Stop alla gogna fiscale. - Abolita la "gogna fiscale" per i negozi che devono chiudere l'attività per violazioni dell'obbligo di emissione di scontrino. Restano i sigilli, ma sulla saracinesca non verranno piu' appesi cartelli con la scritta ''chiuso per mancata emissione di scontrino fiscale''.
(LASCIATEMI DIRE "PECCATO").

E voi che dite? Avanti con la discussione
Se non sono miracoli poco ci manca...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. prodi finanziaria

permalink | inviato da RinascitaNazionale il 8/11/2007 alle 10:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (126) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

IL MIO CREDO - I MIEI VALORI
Anpi
Resistenza Italiana
***
***
***
OFFICINA DEMOCRATICA
RinascitaNazionale
LouMogghe
EclissiDiSole
EmaeTizi
GianniGuelfi
CastenasoForever
Andryyy
LopinioneDiFabio
Erlkonig
ParteAttiva
Pistorius
Tilt64
PoliticaOggi
***
***
***
IO E LA POLITICA
Antonio Di Pietro
La Mia Lista Elettorale
Idv Lazio
Il Mio Municipio (XV°Roma)
***
***
LE MIE LETTURE
La Repubblica
Corriere della Sera
L'Unità
L'Espresso
Marco Travaglio
Viva Marco Travaglio
Lav
Corrado Guzzanti
Beppe Grillo
***
***
BLOG CONSIGLIATI
MaiDireVideo
LoScarabocchioComicomix
IlPopoloSovrano
Democonvinto
TerrorPilots
Tisbe
Daw
MarioAdinolfi
IlBlogDiLameduck
IoTocco
DariosBlog
TestamentoDiUnBuffone
LineaGoticaFight
M1979
RizzoCitizen
Psiche&Soma
IlRock
Trashopolis
Politbjuro
InRilievo
AlessioinAsia
LaPennaCheGraffia
IlRusso
Ciclofrenia
ValentinoPiglionica
TimoteoCarpita
BiancaBerardicurti
SonoLaico
QualcosaDiRiformista
Valigetta
GaetanoAmato
ErmannoLombardo
Santilli
StefanoMentana
GBestBlog
Alsom
Fradik
IlCogito
LuigiRossi
RossoAntico
ECarta
BadKlaus
DanieleSorelli
Triton
Zenigada
PennaRossa
NuovaLibertalia
IdeaTeatro
Costantinopolis
TgWeb
MatteoMacchia
PerSbaglio
Collettivo-Carrara
IlMale
Illaicista
WatchDogs
Slasch16
FestadAprile
GDFollonica
PausaCafè
DjSeven
LazzaroBlu
Rojarosevt
FreeVoice
StefanoSoro
nnhocapito
Blues-Vince
WinstonSmith
Notes-Bloc
Zadig
Comunicando
Eye
AndreadiDue
ChiTifaItaliaVotaNO
Image
CampidoglioPulito
LiberolAnima
Sciacc
Minima_Moralia
Candalu
Myrrdin
NicoBlog
ManuBlog
Venere
***
***
***
I MIEI ARTICOLI/POST MIGLIORI
Il primo post
Il candidato municipale (io)
Campioni del mondo
Per una notte capo-ultrà
Taxi? No, grazie
GenerazioneU
Quando ho sbugiardato Fini
Il primo girotondo fascista
Gli auguri a Berlusconi? Mai
La prima finanziaria di Prodi
La sindrome dei comunisti
Lista Civica Roma per Veltroni
OfficinaDemocratica
Worldwide press freedom
L'Eredità di Berlusconi
Manifestazioni poco riuscite
Gli italiani? Superficiali
Il malore di Berlusconi
L'Adunata fascista-forzista
Il ritorno dei pecoroni
L'Italia che sarà, grazie Prodi
Contro i commercianti
Eccoli, i fascisti
Diliberto VS Berlusconi
Sulle dimissioni di Prodi
Il male minore
La fiducia a Prodi
I miei amici fascisti-forzisti
La differenza tra noi e loro
Er pecora
Chi evade le tasse
Contro il fascismo e il neofascismo
Qualcosa cambia
La quiete dopo la tempesta
La guerra ed il lavoro
IL 25 aprile
Il conflitto d'interessi
Sulla vittoria di Sarkozy
Antifascista
Successo per RinascitaNazionale
Coraggio laico
Silvio, il cattolico
Coerenza e Berlusconi
IL 2 giugno in Italia
Bush a Roma
Fate piangere gli evasori
L'uomo nuovo
La violenza squadrista
Berluscagate
Lo scontrino fiscale
La nave ed il timone
Eccoli, gli evasori fiscali
L'arte del chiagni e fotti
Contro i rigurgiti di fascismo
Io, come Giorgio Bocca
Gli stranieri e lo scontrino fiscale
Berlusconi e la libertà
Io non posso entrare
Lettera a Bossi
L'incoerenza di Fini
V-day: io c'ero
Italia, paese dei furbi
Un prodiano convinto
La seconda Finanziaria di Prodi
L'informazione in Italia
Per non dimenticare
Se non li conoscete
Tra pecorones e democratici
Boia chi molla?
IL Vaticano veste Prada
La rinascita di Kilombo
Ciao, Enzo Biagi



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre        dicembre