.
Annunci online

RinascitaNazionale
Blog della sinistra italiana, Patriottica e Partigiana (a cura di Claudio Barocci)
 
 
 
 
           
       




Google





SCAMBIO LINK (clicca qui)

NUOVO FORMAT: ARTICOLI UNICI































"LA REPUBBLICA ITALIANA E' FONDATA SUI VALORI DELLA RESISTENZA PARTIGIANA".

"L'AMOR PATRIO E' SEMPRE APPARTENUTO ALLA SINISTRA ITALIANA: DAL RISORGIMENTO ALLA RESISTENZA".


Una d'arme, di lingua, d'altare,
di memorie, di sangue e di cor.

(A. Manzoni, Marzo 1821)



Qui si fa l'Italia o si muore!












"GRAZIE EROI DELLA PATRIA"



 
15 aprile 2009

LEGA SPRECONA

Hanno fatto dello slogan "Roma Ladrona" una ragione di vita. Hanno straparlato sul fatto di essere diversi dagli altri partiti, di avercelo anche duro, pensa un pò. Eppoi cosa mi combina la Lega Nord di Bossi, Caderoli, Maroni e Borghezio? Praticamente pur di far fallire il referendum sulla modifica della legge elettorale, che creerebbe seri rischi politici per la Lega Nord, si è deciso di non accorpare la consultazione referendaria con le europee e le amministrative del 7 giugno. Una scelta che avrebbe fatto risparmiare parecchi miliardi delle vecchie lire. Anche Gianfranco Fini ha affermato: "Sarebbe un peccato se per la paura di pochi il governo rinunciasse a tenere il referendum il 7 giugno spendendo centinaia di milioni che potrebbero essere risparmiati". Inoltre, il sottoscritto vorrebbe sapere da Berlusconi il perché di questo spreco. Che c'è? Avete paura della Lega? Comanda la Lega all'interno della coalizione della destra illiberale? Che Berlusconi si sia piegato al nuovo ricatto di Bossi? Gli italiani avranno capito che quel ricatto dal valore di centinaia di milioni di euro sarà a carico dello Stato e quindi di noi cittadini italiani? Gli italiani avranno capito che quei soldi risparmiati sono stati tolti all'Abruzzo e alla crisi e questo solo perché si è voluto rinunciare a far votare insieme il 7 giugno referendum e elezioni amministrative? ROMA LADRONA? No, meglio LEGA SPRECONA.



12 giugno 2007

IL LEGHISTA CALDEROLI INDAGATO A LODI. INTANTO BERLUSCONI E' STATO FRAINTESO DI NUOVO



E' una politica malata
: ieri la questione D'Alema-Unipol, oggi quella Calderoli-Antonveneta.
I pm di Lodi indagano per appropriazione indebita il vice presidente del Senato Roberto Calderoli (Lega Nord), il senatore di Forza Italia Aldo Brancher, l’ex parlamentare dell’Udc Ivo Tarolli, il presidente del Palermo calcio Maurizio Zamparini, e altre 46 persone nell’ambito di uno stralcio di indagine sulla scalata alla banca Antonveneta. Gli indagati si sarebbero appropriati di somme di denaro grazie alla complicità di ex funzionari della vecchia Bpi con operazioni bancarie tra cui investimenti, disinvestimenti e fidi.  Da queste operazioni gli indagati avrebbero tratto die vantaggi mentre le perdite sarebbero state spalmate su clienti ignari della stessa banca. La Guardia di finanza ha effettuato una serie di acquisizioni di carte e documenti nella sede centrale della banca a Lodi. All’origine delle accuse contro Calderoli ci sarebbe un interrogatorio dell’ex numero uno di Bpi, Giampiero Fiorani. Calderoli avrebbe ricevuto denaro contante. Il portavoce di Calderoli, contattato dalla Reuters, ha detto di non essere a conoscenza della notizia.

Anche in questo caso, non possiamo pronunciarci, però voglio sottolineare il silenzio dei mass-media sul caso Calderoli-Brancher riguardo la suddetta questione.


Intanto Berlusconi è stato
frainteso di nuovo: andrà al Quirinale, ma non chiederà le elezioni anticipate. Ma che se ne andasse a Villa Certosa, tra vulcani e cactus, invece di continuare a "tirare la giacca" al presidente della repubblica italiana. Ormai è stanco: viene frainteso, in media, dieci volte al giorno,


8 giugno 2007

BUSH A ROMA. NON DIAMOLA VINTA ALLA DESTRA POPULISTA ED ILLIBERALE: NIENTE SCONTRI MA TANTE RAGIONI



Stasera, il peggior presidente della storia Usa arriverà in visita ufficiale a Roma, creando non pochi "grattacapi" alla cittadinanza romana. Roma è blindata: mezza città è chiusa al traffico, compreso il quartiere di Trastevere che sarà visitato dal capo della Casa Bianca; circa 10 mila gli agenti delle forze dell'ordine; aeroporti, viabilità, trasporti pubblici, mercati, scuole saranno coinvolte nel piano di sicurezza. Roma diventerà una città paralizzata a tutti gli effetti.

Ma a parte questo inconveniente cittadino, il vero problema della visita di Bush a Roma, è politico.
Politico soprattutto per la maggioranza di governo, in quanto, come è noto, gli esponenti della sinistra radicale (ComunistiItaliani, RifondanzioneComunista, Verdi, SinistraDemocratica, a titolo personale) hanno intenzione di partecipare, giustamente, alla manifestazione di Piazza del Popolo: dalle 15 ci sara' un Happening promosso da Arci, Associazione per la pace, Fiom-Cgil, Forum Ambientalista, Libera, Un ponte per, Statunitensi per la pace e la giustizia, Unione degli Studenti, Unione degli Universitari, Transform Italia, Lavoro e Societa'-Cgil. Aderiscono fra gli altri: Coordinamento Comitati Cittadini No dal Molin, Legambiente, Arci Gay, Donne in Nero, Terres des Hommes, Ebrei contro l'occupazione, Coordinamento Italiano Solidarieta' Donne Afgane, Rete degli Studenti e come abbiamo già detto, il Partito della Rifondazione Comunista- Sinistra Europea, Partito dei Comunisti Italiani, Uniti a Sinistra e i Verdi. Sul palco si alterneranno gruppi musicali e interventi di ospiti italiani e internazionali a partire dalle ore 16.30. La conclusione della manifestazione e' prevista per le 23.00.

Di tutt'altra fattura, sarà la manifestazione che partirà da Piazza della Repubblica per concludersi in Piazza Navona guidata dallo striscione che aprirà la manifestazione “NoBush-No War-No alla politica di guerra del governo Prodi” promossa dai centri sociali e dai "no-global" (sinistra anti-governativa): questi faranno presente, spero pacificamente, la responsabilità del governo italiano nella guerra permanente, responsabilità che in questi mesi sono state condivise dai partiti di governo su scelte decisive come la missione militare in Afghanistan, la base Usa a Vicenza, l’incremento delle spese militari, l’adesione in segreto dell’Italia allo Scudo missilistico USA, l’assemblaggio in Italia dei caccia F 35 statunitensi: tutte considerazioni giuste, ma che non devono passare dalla parte del torto, per gli insensati scontri e tafferugli che spero vivamente non ci siano. Penso che le vostre idee e i vostri principi siano giustificati, ma la manifestazione deve essere PACIFICA , altrimenti le vostre ragioni saranno oscurate dalla violenza e dalla stupidità di qualche solito facinoroso.

Inoltre un invito che faccio a tutti i membri dell'esecutivo italiano: non partecipate a nessuna manifestazione.
Ascoltate le parole di Romano Prodi"Alle manifestazioni non ci devono essere né ministri né sottosegretari. Non si può ricevere il presidente Usa e poi andare a manifestare contro di lui". "Soprattutto - si è raccomandato - evitate tutti di farvi coinvolgere in situazioni violente". Sarebbe diplomaticamente ingestibile - ripetono a palazzo Chigi - una situazione in cui un esponente del governo o un leader della coalizione venga coinvolto in qualche tafferuglio.
Il risvolto "parlamentare", poi, va tenuto presente. Forse è quello più delicato. Un altro dibattito al Senato diventerebbe insostenibile. La vogliamo dare vinta per l'ennesima volta al Calderoli di turno, che già si sfregola le mani ("non si salveranno") ?. Un'eventualità in qualche modo augurata da tutta la Casa delle libertà. I loro riflettori, allora, sono puntati sui "big" della sinistra radicale. Eh già, perché se non i membri dell'esecutivo di certo i leader politici di Prc, Pdci, e Verdi al corteo di Piazza del Popolo ci saranno.

Ma io vi chiedo, esponenti del governo Prodi, non fate l'errore di darla vinta alla destra illiberale. Capisco che la voglia di manifestare sia tanta, ma la responsabilità di governo è altra cosa. Avete il diritto di manifestare, senza duddio, ma avete il dovere di non creare problemi al governo che milioni di cittadini hanno fatto vincere alle elezioni politiche dello scorso anno. Quindi, non state al gioco di Calderoli che dice:"tanto sabato scoppierà un bel casino e la prossima settimana torniamo tutti al Senato a vedere se il governo regge sulla politica estera" oppure  "I cortei contro il presidente americano ci daranno un mano. E se c'è qualche incidente, voglio vedere come si salverà Prodi...".

Questa volta non dobbiamo far sfruttare alla destra populista nessun nostro errore.
E' un dovere che vi spetta e un diritto che appartiene al popolo di centro-sinistra che vi ha votati.













 

Ultime cose
Il mio profilo

IL MIO CREDO - I MIEI VALORI
Anpi
Resistenza Italiana
***
***
***
OFFICINA DEMOCRATICA
RinascitaNazionale
LouMogghe
EclissiDiSole
EmaeTizi
GianniGuelfi
CastenasoForever
Andryyy
LopinioneDiFabio
Erlkonig
ParteAttiva
Pistorius
Tilt64
PoliticaOggi
***
***
***
IO E LA POLITICA
Antonio Di Pietro
La Mia Lista Elettorale
Idv Lazio
Il Mio Municipio (XV°Roma)
***
***
LE MIE LETTURE
La Repubblica
Corriere della Sera
L'Unità
L'Espresso
Marco Travaglio
Viva Marco Travaglio
Lav
Corrado Guzzanti
Beppe Grillo
***
***
BLOG CONSIGLIATI
MaiDireVideo
LoScarabocchioComicomix
IlPopoloSovrano
Democonvinto
TerrorPilots
Tisbe
Daw
MarioAdinolfi
IlBlogDiLameduck
IoTocco
DariosBlog
TestamentoDiUnBuffone
LineaGoticaFight
M1979
RizzoCitizen
Psiche&Soma
IlRock
Trashopolis
Politbjuro
InRilievo
AlessioinAsia
LaPennaCheGraffia
IlRusso
Ciclofrenia
ValentinoPiglionica
TimoteoCarpita
BiancaBerardicurti
SonoLaico
QualcosaDiRiformista
Valigetta
GaetanoAmato
ErmannoLombardo
Santilli
StefanoMentana
GBestBlog
Alsom
Fradik
IlCogito
LuigiRossi
RossoAntico
ECarta
BadKlaus
DanieleSorelli
Triton
Zenigada
PennaRossa
NuovaLibertalia
IdeaTeatro
Costantinopolis
TgWeb
MatteoMacchia
PerSbaglio
Collettivo-Carrara
IlMale
Illaicista
WatchDogs
Slasch16
FestadAprile
GDFollonica
PausaCafè
DjSeven
LazzaroBlu
Rojarosevt
FreeVoice
StefanoSoro
nnhocapito
Blues-Vince
WinstonSmith
Notes-Bloc
Zadig
Comunicando
Eye
AndreadiDue
ChiTifaItaliaVotaNO
Image
CampidoglioPulito
LiberolAnima
Sciacc
Minima_Moralia
Candalu
Myrrdin
NicoBlog
ManuBlog
Venere
***
***
***
I MIEI ARTICOLI/POST MIGLIORI
Il primo post
Il candidato municipale (io)
Campioni del mondo
Per una notte capo-ultrà
Taxi? No, grazie
GenerazioneU
Quando ho sbugiardato Fini
Il primo girotondo fascista
Gli auguri a Berlusconi? Mai
La prima finanziaria di Prodi
La sindrome dei comunisti
Lista Civica Roma per Veltroni
OfficinaDemocratica
Worldwide press freedom
L'Eredità di Berlusconi
Manifestazioni poco riuscite
Gli italiani? Superficiali
Il malore di Berlusconi
L'Adunata fascista-forzista
Il ritorno dei pecoroni
L'Italia che sarà, grazie Prodi
Contro i commercianti
Eccoli, i fascisti
Diliberto VS Berlusconi
Sulle dimissioni di Prodi
Il male minore
La fiducia a Prodi
I miei amici fascisti-forzisti
La differenza tra noi e loro
Er pecora
Chi evade le tasse
Contro il fascismo e il neofascismo
Qualcosa cambia
La quiete dopo la tempesta
La guerra ed il lavoro
IL 25 aprile
Il conflitto d'interessi
Sulla vittoria di Sarkozy
Antifascista
Successo per RinascitaNazionale
Coraggio laico
Silvio, il cattolico
Coerenza e Berlusconi
IL 2 giugno in Italia
Bush a Roma
Fate piangere gli evasori
L'uomo nuovo
La violenza squadrista
Berluscagate
Lo scontrino fiscale
La nave ed il timone
Eccoli, gli evasori fiscali
L'arte del chiagni e fotti
Contro i rigurgiti di fascismo
Io, come Giorgio Bocca
Gli stranieri e lo scontrino fiscale
Berlusconi e la libertà
Io non posso entrare
Lettera a Bossi
L'incoerenza di Fini
V-day: io c'ero
Italia, paese dei furbi
Un prodiano convinto
La seconda Finanziaria di Prodi
L'informazione in Italia
Per non dimenticare
Se non li conoscete
Tra pecorones e democratici
Boia chi molla?
IL Vaticano veste Prada
La rinascita di Kilombo
Ciao, Enzo Biagi



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo        giugno