.
Annunci online

RinascitaNazionale
Blog della sinistra italiana, Patriottica e Partigiana (a cura di Claudio Barocci)
 
 
 
 
           
       




Google





SCAMBIO LINK (clicca qui)

NUOVO FORMAT: ARTICOLI UNICI































"LA REPUBBLICA ITALIANA E' FONDATA SUI VALORI DELLA RESISTENZA PARTIGIANA".

"L'AMOR PATRIO E' SEMPRE APPARTENUTO ALLA SINISTRA ITALIANA: DAL RISORGIMENTO ALLA RESISTENZA".


Una d'arme, di lingua, d'altare,
di memorie, di sangue e di cor.

(A. Manzoni, Marzo 1821)



Qui si fa l'Italia o si muore!












"GRAZIE EROI DELLA PATRIA"



 
24 ottobre 2006

SI PUO' CRITICARE ISRAELE?



Le ultime notizie che provengono da Israele sono veramente sconcertanti.

Cercherò di fare chiarezza: oggi tutti i quotidiani "seri" hanno riportato una notizia secondo me molto grave. Israele ha ammesso per la prima volta di avere usato bombe al fosforo nei 34 giorni di guerra in Libano. A rivelarlo è il ministro Yaakov Edri (Kadima, rapporti con il parlamento) in risposta alla interpellanza della capogruppo del Meretz (la sinistra pacifista) Zahava Galon.

Vi rendete conto della gravità dell'accaduto? Sono state utilizzate delle armi che le convenzioni internazionali vietano categoricamente!

Un atto, secondo me, che dovrebbe far riflettere su quei sbagli politici-militari che fanno del male soltanto allo stato di Israele. Sapete che io sono per la costituzione e l'esistenza sia dello stato palestinese che israeliano, quindi non cominciate a darmi del "nazistello". Io sono per la politica dell'equivicinanza, attuata perfettamente dal nostro ministro degli Esteri Massimo D'Alema.

Però quando si sbaglia bisogna riconoscerlo. Ho cercato di spiegarlo in alcuni siti sionisti di stampo berlusconiano, e mi sono preso soltanto i soliti insulti di chi sa, ma è meglio tacere ed insultare.

I proprietari di tali blog non capiscono che cosi fanno del male solo e soltanto a quell'importante processo di pace e di dialogo che chi ha un pò di sale nella zucca, riconosce come indispensabile e necessario.

Non gli si può dire che Israele sbaglia in certe politiche, che subito cominciano ad insultarti, a darti del nazista etc etc...

Inoltre, tanto per rimanere in tema, è notizia di poche ore fa di un'ulteriore sbaglio della politica israeliana: centinaia di costruzioni illegali sono state erette negli ultimi anni in decine di insediamenti israeliani in territorio palestinese. È quanto emerso da un'indagine della Difesa israeliana, durata due anni e tenuta segreta all´opinione pubblica e agli Stati Uniti, con cui ora si rischia un caso diplomatico. Lo studio, riportato dal sito di Ha´aretz, era stato presentato agli ultimi due ministri della Difesa, Shaul Mofaz e Amir Peretz.

Secondo una fonte citata dal giornale si tratta di materiale «politicamente e diplomaticamente esplosivo». «Le costruzioni», ha riferito la fonte, «sono andate avanti per anni, in chiara violazione della legge e delle regole di buon governo».

Tre anni fa, in una serie di colloqui con le autorità Usa, Israele si era impegnato nella costruzione di nuovi edifici sono in vecchi insediamenti nei pressi di sobborghi già esistenti. Ma i dati emersi dall'indagine dimostrerebbero che lo Israele non ha tenuto fede ai suoi impegni. Dallo studio risulta infatti che i dati rilevati sul terreno divergono da quelli largamente inferiori forniti dall'amministrazione civile israeliana in Cisgiordania. La maggior parte delle nuove costruzioni sono state erette in aree disparate e lontane dai territori indicati. In molti casi sarebbero stati edificati persino degli appezzamenti di terreno di proprietà di privati palestinesi. Ciò è quanto sarebbe avvenuto nelle aree di Ofra e Mevo Horon.

La ricerca, compiuta da un ex ufficiale in pensione, Baruch Spiegal, e da alcuni suoi collaboratori, rischia di cadere nel dimenticatoio. Secondo il giornale alti funzionari dell'amministrazione avrebbero attivamente impedito la trasmissione di dati reali alla difesa per «solidarietà ideologica con i coloni». «La Difesa non ha interesse a conservare queste informazioni», ha riferito la fonte:. «Potrebbero causare difficoltà diplomatiche con gli americani e provocare uno scandalo».

Nella sostanza lo studio confermerebbe le accuse più volte avanzate da movimenti pacifisti e per la difesa dei diritti umani, come Peace Now. Secondo questo movimento nei primi otto mesi di quest' anno sono state emesse gare d' appalto per 952 nuove case negli insediamenti, un numero sostanzialmente simile a quello rilevato nello stesso periodo nel 2005. Haaretz non ha fornito i dati numerici contenuti nello studio della difesa.

Un portavoce del ministero della difesa ha confermato l' esistenza dello studio ma si è rifiutato di discuterne i risultati e le conclusioni affermando che si tratta di materiale non ancora sottoposto al governo. Una fonte a conoscenza dello studio, citata da Haaretz, ha detto: «Tutti parlano dei 107 avamposti (illegali) ma si tratta di poca cosa se paragonata a ciò che succede nei vecchi insediamenti, in quelli "legali". Là lo sviluppo edilizio sta andando avanti da anni, in flagrante violazione delle leggi e delle regole di buon governo».

La comunità internazionale considera illegali tutti gli insediamenti eretti da Israele nei territori occupati dal 1967.


...E ORA CONTINUATE A DIFENDERE ISRAELE  ANCHE IN QUESTA OCCASIONE...VERGOGNATEVI!




permalink | inviato da il 24/10/2006 alle 22:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

IL MIO CREDO - I MIEI VALORI
Anpi
Resistenza Italiana
***
***
***
OFFICINA DEMOCRATICA
RinascitaNazionale
LouMogghe
EclissiDiSole
EmaeTizi
GianniGuelfi
CastenasoForever
Andryyy
LopinioneDiFabio
Erlkonig
ParteAttiva
Pistorius
Tilt64
PoliticaOggi
***
***
***
IO E LA POLITICA
Antonio Di Pietro
La Mia Lista Elettorale
Idv Lazio
Il Mio Municipio (XV°Roma)
***
***
LE MIE LETTURE
La Repubblica
Corriere della Sera
L'Unità
L'Espresso
Marco Travaglio
Viva Marco Travaglio
Lav
Corrado Guzzanti
Beppe Grillo
***
***
BLOG CONSIGLIATI
MaiDireVideo
LoScarabocchioComicomix
IlPopoloSovrano
Democonvinto
TerrorPilots
Tisbe
Daw
MarioAdinolfi
IlBlogDiLameduck
IoTocco
DariosBlog
TestamentoDiUnBuffone
LineaGoticaFight
M1979
RizzoCitizen
Psiche&Soma
IlRock
Trashopolis
Politbjuro
InRilievo
AlessioinAsia
LaPennaCheGraffia
IlRusso
Ciclofrenia
ValentinoPiglionica
TimoteoCarpita
BiancaBerardicurti
SonoLaico
QualcosaDiRiformista
Valigetta
GaetanoAmato
ErmannoLombardo
Santilli
StefanoMentana
GBestBlog
Alsom
Fradik
IlCogito
LuigiRossi
RossoAntico
ECarta
BadKlaus
DanieleSorelli
Triton
Zenigada
PennaRossa
NuovaLibertalia
IdeaTeatro
Costantinopolis
TgWeb
MatteoMacchia
PerSbaglio
Collettivo-Carrara
IlMale
Illaicista
WatchDogs
Slasch16
FestadAprile
GDFollonica
PausaCafè
DjSeven
LazzaroBlu
Rojarosevt
FreeVoice
StefanoSoro
nnhocapito
Blues-Vince
WinstonSmith
Notes-Bloc
Zadig
Comunicando
Eye
AndreadiDue
ChiTifaItaliaVotaNO
Image
CampidoglioPulito
LiberolAnima
Sciacc
Minima_Moralia
Candalu
Myrrdin
NicoBlog
ManuBlog
Venere
***
***
***
I MIEI ARTICOLI/POST MIGLIORI
Il primo post
Il candidato municipale (io)
Campioni del mondo
Per una notte capo-ultrà
Taxi? No, grazie
GenerazioneU
Quando ho sbugiardato Fini
Il primo girotondo fascista
Gli auguri a Berlusconi? Mai
La prima finanziaria di Prodi
La sindrome dei comunisti
Lista Civica Roma per Veltroni
OfficinaDemocratica
Worldwide press freedom
L'Eredità di Berlusconi
Manifestazioni poco riuscite
Gli italiani? Superficiali
Il malore di Berlusconi
L'Adunata fascista-forzista
Il ritorno dei pecoroni
L'Italia che sarà, grazie Prodi
Contro i commercianti
Eccoli, i fascisti
Diliberto VS Berlusconi
Sulle dimissioni di Prodi
Il male minore
La fiducia a Prodi
I miei amici fascisti-forzisti
La differenza tra noi e loro
Er pecora
Chi evade le tasse
Contro il fascismo e il neofascismo
Qualcosa cambia
La quiete dopo la tempesta
La guerra ed il lavoro
IL 25 aprile
Il conflitto d'interessi
Sulla vittoria di Sarkozy
Antifascista
Successo per RinascitaNazionale
Coraggio laico
Silvio, il cattolico
Coerenza e Berlusconi
IL 2 giugno in Italia
Bush a Roma
Fate piangere gli evasori
L'uomo nuovo
La violenza squadrista
Berluscagate
Lo scontrino fiscale
La nave ed il timone
Eccoli, gli evasori fiscali
L'arte del chiagni e fotti
Contro i rigurgiti di fascismo
Io, come Giorgio Bocca
Gli stranieri e lo scontrino fiscale
Berlusconi e la libertà
Io non posso entrare
Lettera a Bossi
L'incoerenza di Fini
V-day: io c'ero
Italia, paese dei furbi
Un prodiano convinto
La seconda Finanziaria di Prodi
L'informazione in Italia
Per non dimenticare
Se non li conoscete
Tra pecorones e democratici
Boia chi molla?
IL Vaticano veste Prada
La rinascita di Kilombo
Ciao, Enzo Biagi



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     settembre        novembre